Il Complesso abbaziale di Santa Maria di Pulsano già in passato è stato oggetto di consistenti interventi di restauro e riuso di gran parte degli ambienti esistenti. I risultati degli scavi archeologici e l’acquisizione di nuovi dati storici hanno motivato la continuazione dei lavori di restauro.

L’arrivo dei fondi POIN ha consentito la realizzazione di un progetto di completamento dei lavori di restauro e recupero delle parti del complesso abbaziale di maggiore frequentazione. Infatti gli interventi operati hanno completato la sistemazione del pavimento del vialetto principale antistante la chiesa e degli ambienti rupestri adiacenti, il recupero totale del fabbricato di pertinenza posto ad est del complesso Abbaziale, la sistemazione generale dei viali e la piantumazione di essenze arboree lungo le aiuole, la realizzazione dei nuovi impianti elettrici di illuminazione degli ambienti interni e delle aree esterne costituenti il sistema di accesso principale al complesso, la realizzazione di un impianto di videosorveglianza centralizzato.

Il Museo Civico di Foggia fa un salto nel futuro Intervista all'amm. HGV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *